Carie Interna: Cause, Sintomi e Trattamenti

Cos’è la carie interna?

La carie interna, conosciuta anche come carie profonda, è una forma avanzata di carie dentale che colpisce le strutture interne del dente. Questa condizione è più difficile da rilevare rispetto alle carie superficiali, poichè i segni visibili possono apparire solo quando la carie è già avanzata.

Come si forma una carie? In quanto tempo si forma una carie?

La formazione di una carie è un processo graduale che può richiedere mesi o anni. Dipende da vari fattori, tra cui la dieta, l’igiene orale e la presenza di batteri nella bocca. In media, una carie può iniziare a formarsi in poche settimane se l’igiene orale è trascurata.

Carie profonda: in quanto tempo peggiora?

Una carie profonda può peggiorare rapidamente se non trattata. In alcuni casi, una carie superficiale può evolvere in una carie profonda nel giro di pochi mesi, soprattutto se l’igiene orale è scarsa e la dieta è ricca di zuccheri.

Sintomi della carie profonda

Carie profonda sintomi

I sintomi di una carie profonda possono variare, ma i seguenti sintomi sono i più comuni:

  • Dolore persistente: spesso peggiora con il tempo;
  • Sensibilità dentale: soprattutto al caldo, al freddo e ai cibi dolci;
  • Alitosi: l’alito cattivo può essere un segnale di carie avanzate;
  • Gonfiore delle gengive: intorno al dente colpito;
  • Cambio di colore del dente: Può diventare più scuro o presentare macchie nere.

Carie che non si vede

Una delle caratteristiche delle carie interne è che possono essere difficili da vedere. Spesso, si nascondono sotto lo smalto o nelle fessure dei denti, rendendole invisibili a occhio nudo fino a quando non sono in uno stadio avanzato.

Tipi di carie

Carie secca

La carie secca è una forma di carie che non produce dolore immediato poiché i nervi non sono ancora esposti. Questo tipo di carie può essere difficile da rilevare senza un esame dentistico approfondito. Le immagini di carie secca mostrano generalmente una superficie dentale danneggiata, ma non cavità profonde.

Piccole Carie Occlusali

Le piccole carie occlusali si formano sulle superfici masticatorie dei denti. Sono tra le carie più comuni e possono essere facilmente trattate se rilevate in tempo. Le piccole carie occlusali sono spesso visibili come piccole macchie scure o fori sulle superfici dei molari e premolari.

Fattori di Rischio per la Formazione della Carie

Dieta e Igiene Orale

Una dieta ricca di zuccheri e carboidrati, insieme a una scarsa igiene orale, aumenta significativamente il rischio di sviluppare carie. I batteri presenti nella placca dentale trasformano gli zuccheri in acidi che attaccano lo smalto dentale, portando alla formazione di carie.

Fluoro

Il fluoro è un elemento essenziale nella prevenzione della carie. Aiuta a rafforzare lo smalto dentale e a ridurre l’incidenza delle carie. L’uso di dentifrici e collutori fluorati può aiutare a prevenire la formazione di carie.

Diagnosi della carie interna

  1. Esame visivo: Il primo passo nella diagnosi della carie interna è un esame visivo da parte del dentista. Questo può rivelare segni di carie, come macchie scure o cambiamenti nella struttura del dente.
  2. Radiografie dentali: Le radiografie sono essenziali per rilevare le carie interne che non sono visibili durante un esame visivo. Queste ultime possono mostrare carie tra i denti o sotto lo smalto.
  3. Esame con Laser: Alcuni dentisti utilizzano dispositivi laser per rilevare la carie interna. Questi dispositivi possono identificare i cambiamenti nella struttura del dente causati dalla carie.

Trattamento della carie interna

Otturazioni

Se la carie viene rilevata in una fase iniziale, può essere trattata con un’otturazione. Il dentista rimuove la parte danneggiata del dente e riempie la cavità con un materiale appropriato, come resina composita.

Devitalizzazioni

Per carie molto profonde che hanno raggiunto la polpa dentale, potrebbe essere necessaria una devitalizzazione. Questo trattamento rimuove il nervo infetto e sigilla il dente per prevenire ulteriori infezioni.

Corone dentali

In casi di carie estese che hanno compromesso una grande parte del dente, potrebbe essere necessario ricoprire il dente con una corona dentale. Le corone proteggono e rafforzano il dente danneggiato.

Estrazione dentale

In casi estremi, quando il dente è troppo danneggiato per essere salvato, può essere necessaria l’estrazione dentale. Dopo l’estrazione, il dentista può discutere le opzioni per sostituire il dente mancante, come ponti dentali o impianti.

Prevenzione delle carie

Igiene orale

Mantenere una buona igiene orale è fondamentale per prevenire la carie. Spazzolare i denti almeno due volte al giorno, usare il filo interdentale e fare sciacqui con collutori possono aiutare a rimuovere la placca dentale e prevenire la formazione di carie.

Visite regolari dal dentista

Effettuare visite regolari dal dentista è essenziale per rilevare e trattare la carie in fase iniziale. Il dentista può eseguire pulizie professionali e applicare trattamenti preventivi, come il sigillante dentale.

Dieta bilanciata

Una dieta equilibrata ricca di frutta, verdura e cibi poveri di zuccheri può contribuire a ridurre il rischio di carie. Limitare il consumo di snack zuccherati e bevande gassate è particolarmente importante.

Conclusione

La carie interna è una condizione dentale grave che richiede attenzione tempestiva. Riconoscere i sintomi e comprendere i fattori di rischio può aiutare a prevenire la progressione della carie e a mantenere una buona salute orale. Visite regolari dal dentista e una corretta igiene orale sono fondamentali per prevenire e trattare la carie. Se sospetti di avere una carie interna, consulta il tuo dentista per una valutazione e un trattamento appropriato.

Richiedi informazioni

Apri la chat
Ciao,
come possiamo aiutarti?